Italian

PROGETTO BEN-ESSERE E BEN-VIVERE

 

Lunedì 25 novembre e lunedì 2 dicembre si sono svolti due incontri sul tema “BEN-ESSERE e BEN-VIVERE: educare ad educare sé stessi per prevenire ed affrontare il disagio” durante i quali sono stati presentati ai genitori dell’IC “G. D’Annunzio” i progetti previsti per gli studenti della scuola secondaria di I°.

 

Questi progetti sono stati pensati e realizzati secondo un’ottica di interventi in rete che vedono coinvolti la Scuola stessa, il Comune di Jesolo, l’ULSS 10 e la Polizia di Stato.

 

 

 

Il primo incontro, che si è svolto presso l’aula magna e biblioteca dell’Istituto, ha avuto il tema “Educare all’incontro: promuovere stili di vita tesi al raggiungimento del benessere relazionale”. I relatori, che hanno illustrato le attività e i contenuti che vengono proposti agli studenti e le ricadute che questi hanno avuto sui ragazzi, erano gli stessi operatori che agiscono nelle classi:

 

  • Dr.ssa Alessandra Tosi e Dr.ssa Francesca Emili, operatori de “Il Sestante di Venezia” e responsabili del progetto “IN e OUT”

     

  • Dr. Alessandro Zen educatore, del “Consultorio familiare dell’ULSS n. 10” e responsabile del progetto “Educazione sessuale e relazione affettiva”

     

  • Dr.ssa Roberta Giomo, educatrice/psicologa del Comune di Jesolo e responsabile dello “Sportello spazio ascolto” rivolto agli studenti della scuola secondaria di I° e a tutti i genitori degli alunni frequentanti l’Istituto.

     

 

All’incontro erano presenti il Vicesindaco del Comune di Jesolo, Roberto Rugolotto e l’Assistente Sociale Dr. Monica Ruzza.

 

 

 

Il secondo incontro ha avuto luogo presso la sala Consigliare del Comune di Jesolo ed è stato allargato a tutti i genitori degli alunni frequentanti l’IC “G. D’annunzio”. Il tema “Educare alla legalità: il bullismo e i rischi della rete” ha avuto come relatore l’Ispettore Davide Facchin, funzionario di Polizia della Questura di Jesolo.

 

Durante l’incontro sono stati presentati ai genitori gli argomenti che verranno svolti con gli studenti delle classi seconde e terze della scuola secondaria di I° e sono state utili indicazioni su come gestire al meglio le insidie legate ai pericoli della rete e informazioni riguardanti le sanzioni in cui i ragazzi e le famiglie possono incorrere nei casi di atti di bullismo e di vandalismo.

 

All’incontro ha partecipato anche il Vicesindaco del Comune di Jesolo, Roberto Rugolotto.